LA TERZA EDIZIONE DEL FESTIVAL DEL MEDIOEVO È UN’OCCASIONE PER CONOSCERE LA STORIA E UN TERRITORIO BELLISSIMO

9505625940_8c45109abd_o

Ho inaugurato a Gubbio la terza edizione del festival del Medioevo: un appuntamento che ormai vede i massimi storici italiani incontrarsi in una cornice unica come Gubbio e all’interno di un calendario ricchissimo di eventi, manifestazioni, rievocazioni.

Il Medioevo viene erroneamente percepito come un’epoca solo oscura, una transizione per aprire alla luce del Rinascimento. In realtà così non è la lettura di quell’epoca, oltre ad essere affascinate, apre a conoscenze inaspettate. L’edizione di quest’anno si concentra sul significato di città nel Medioevo ma non solo. Proprio l’analisi delle trasformazioni subite in Europa dalle città medioevali da sempre fulcro di scambi, commerci, cultura e incontri dà la possibilità di una visione nuova e molto più veritiera di quei tempi ma anche è lo spunto per una riflessione attuale.

Il festival del Medioevo rappresenta proprio un esempio: valorizzare il territorio – Gubbio è una città di straordinaria bellezza – attraverso un offerta che ne riproponga le radici storiche e identitarie è una scelta che l’Amministrazione eugubina ha fatto coraggiosa e lungimirante alla quale non si può che augurare lunga, lunghissima vita.

 

 

Per saperne di più:

– vedi articolo in allegato