PRESENTATA LA 60ESIMA EDIZIONE DEL FESTIVAL DEI DUE MONDI DI SPOLETO: L’UMBRIA RIPARTE ANCHE DALLA CULTURA

spoleto-2265409_1280

Ieri si è tenuta presso la sede del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali la conferenza stampa di presentazione della 60esima edizione del “Festival dei Due Mondi” di Spoleto, da sempre un esempio di vocazione per la cultura e per l’arte.

Un festival che il MiBACT sostiene fortemente, non soltanto per il bellissimo programma che propone 90 titoli e oltre 170 aperture di sipario, ma anche in questa edizione per via del contesto critico in cui si concretizza. Infatti, a seguito del terremoto l’Umbria ha visto una riduzione dell’afflusso turistico di oltre il 70%. Il Festival è quindi un appuntamento importante per tutta la Regione che proprio grazie alla cultura può ripartire.

La cultura del mondo arriva a Spoleto e, da Spoleto, si diffonde sia a livello nazionale sia soprattutto a livello internazionale, grazie a collaborazioni strategiche con Paesi decisivi per un’illuminata politica culturale. Colombia e Russia sono ormai presenze stabili e, da quest’anno, potremo godere anche dell’appoggio della Cina. Numerosi gli ospiti previsti dal Maestro Muti a Emma Dante al ritorno di Bob Wilson.

Una grande edizione questa per la cultura italiana e una grande opportunità per Spoleto e per l’Umbria.

 

Per saperne di più: