LA VALORIZZAZIONE DEI MUSEI ITALIANI, UN PASSO IMPORTANTE PER LO SVILUPPO DEL NOSTRO PAESE

face-1797977_1280

Vi invito ad ascoltare il mio intervento su Radio 1 Rai GR Parlamento alla trasmissione “il Federalismo Solidale”, in cui si è parlato dell’importanza di valorizzare i nostri musei per trasformarli in un volano economico per il territorio.

Come ho spesso sostenuto, i nostri musei per essere competitivi devono dotarsi di strutture – come gli uffici di fundraising – che gli permettano di aprirsi verso il mondo dei contributi privati, stimolando un mecenatismo che possa apportare capitali vitali per il loro mantenimento e la loro crescita. La riforma avviata dal nostro Ministero va proprio in questa direzione, rendendo indipendenti alcuni grandi musei e istituzioni culturali e dotandoli di una struttura manageriale in grado di gestire i fondi in maniera virtuosa senza tralasciare la qualità culturale.

A supporto della riorganizzazione del sistema museale, il Ministero ha avviato una serie di misure come l’Art Bonus, che grazie ad una deduzione fiscale fino al 65 per cento per gli investimenti in cultura ha già raccolto più di 115 milioni per il restauro e il mantenimento di grandi istituzioni culturali; o come Domenica al Museo, un’iniziativa che ha attratto migliaia di persone offrendo l’ingresso gratuito in tutti i musei e le aree archeologiche statali nella prima domenica del mese. Azioni sicuramente efficaci, che devono però essere supportate dai territori anche razionalizzando la vastissima offerta museale rendendola sostenibile e valorizzabile in modo adeguato.

In questo modo saremo quindi in grado di cogliere al meglio le grandi potenzialità che il nostro sistema culturale porta con sé: ricchezze uniche al mondo, che attraverso il turismo culturale diffuso rappresentano un volano economico importantissimo per lo sviluppo del nostro Paese.

 

PER SAPERNE DI PIÙ:

– Ascolta il mio intervento su Radio 1 Rai GR Parlamento: